giovedì 26 novembre 2009

Artigiani

Ciabattini

Ciccio Margeri - Calzolaio di via Madonna del Paradiso (interno), Pietro Badalucco (primo a sin.)



2010
Sig. Catania


Falegnami

1951
Girolamo (Mommu) Ingrande poi emigrato a San Diego in California con i figli Leonardo, Vito e Francesco. Abitavano in vicolo Giattino 9. Alle sue spalle Nicola Ingargiola

Incredibile
Il figlio Leonardo ha conservato il biglietto d'imbarco sulla nave che li condusse nel Nuovo Mondo 

Falegnameria - Giuseppe Dicidomini - via San Giovanni
Giovan Battista Calandrino, Rosario Dicidomini, Gaspare Pipitone, ?, mastro Giuseppe Dicidomini, Francesco Ingargiola, Innocenzo D'Alcantare


Bottai

1948 
Benedetto Chirco (maestro bottaio)





Anni sessanta - Giuseppe Abate
Di origini marsalesi, visse molti anni della sua vita nella nostra città, nella quale ebbe quattro figli (Anna, Salvatore, Natale e Laura), facendo il maestro bottaio e il custode degli Stabilimenti vinicoli "Vedova Bini" siti in via Luigi Vaccara

Pasticceri 

Anni Cinquanta. Laboratorio Stellario 
(Per anni, in via Garibaldi, il re delle Iris e dei "cartocci")
Stellario Certosa con il suo collaboratore Vito Pipitone 


Giuseppe Ingargiola - Stellario Certosa


Stellario Certosa - Giuseppe Ingargiola

Laboratorio Pisciotta
Giuseppe Aurelio Pierdipino (emigrato a New York, dove ha aperto a Brooklyn, un rinomata pasticceria italiana, che gli ha dato un meritato successo e gli ha consentito, anche, di chiamare a se i suoi familiari che adesso lavorano con lui nell'azienda), ? Pietro Pisciotta, Ignazio Marino, Pierino Calamusa, Nicola Falcone, ?

Sede in corso Umberto I°
Benedetto Costanza (barbiere), Antonino Calamusa, Luciano?,

10/04/1958 - Laboratorio Calamusa
Giovan Battista Mangogna - Pierino Calamusa


I coniugi Giuseppa Giacalone e Pierino Calamusa 


Tipografi

Anni Cinquanta
Filippo Buffa - Corso Vittorio Veneto


Baldassare Siragusa - via XX Settembre



Fotografi

Giuseppe Boscarino e la mamma Maranzano
La signora, causa la prematura scomparsa del marito Giuseppe Boscarino, dovette dedicarsi all'attività di fotografa, per sostentare la numerosa famiglia. Lo studio era in via Franco Maccagnone. Il figlio ne continuò l'opera


1928 - Foto realizzata nello studio della signora Maranzano Boscarino
Giovane donna da identificare


Studio "Francesco Boscarino" - Corso Umberto I
Francesco Boscarino, Nino Dado, Ballatore, Riccardo Hopps 

Ultima sede
Largo delle Sirene 5

Oggi sede della  gioielleria Di Giovanni


Studio "Giuseppe La Bianca"
Prima in Via Garibaldi, poi in corso Umberto I
Salvatore Giubilato (docente di lettere classiche), Pino La Bianca (peri di chiummu), Carmelo Stella (medico). Foto ricordo dei tre amici


Carmelo Stella (medico), Nino Giaramidaro (giornalista, qui scimmiotta Humphray Bogart, in Casablanca), Enzo Di Liberti (assistente del titolare Pino La Bianca, suo cugino, che poi si mise in proprio), intento a registrare un rollino da sviluppare, prelevato dalla macchina fotografica



Artigiano che lavora "la ferla" (pianta, Ferula)
Vito Bertuglia
Per un periodo operò, in città, una cooperativa "Le mani" che raggruppava tanti artigiani delle varie arti, ma durò poco (come ogni cosa, da noi) 



Anni Sessanta - Carrettiere
piazza Matteotti

Elettricista 
Giuseppe Profera e signora 

Nessun commento:

Posta un commento