lunedì 30 novembre 2009

Ignazio Crema & Antonino Ingargiola

Ignazio Crema e Mastu Nino Ciolla, al secolo Antonino Ingargiola, sono stati i co-titolari del Cantiere Navale, che era ubicato sotto il Ponte sul Mazaro. Valenti carpentieri navali sono stati dei pionieri nella costruzione delle piccole imbarcazioni in legno che hanno accompagnato per anni i nostri pescatori nel faticoso lavoro quotidiano. 

L'officina negli anni Cinquanta 


Alcuni collaboratori 
Dall'albero al prodotto finito 






Nino Ingargiola, Ignazio Crema 


con un gruppo di collaboratori 


Sullo sfondo le vecchie case popolari

Tra i tanti meriti di don Gaspare Morello vi fu, anche, quello di suo fattivo e determinante intervento nel settore della Piccola Pesca. Realizzò una cooperativa che riunì la gran parte degli operatori di quel settore, apportando benefici, vantaggi e maggiore lavoro per tutti. Riqualificò un ambiente disastrato, invelenito da negativa concorrenza, facendolo diventare un fiore all'occhiello della nostra marineria. Era anche convinto dell'importanza dei servizi collaterali ed in particolare della cantieristica, pertanto divenne amico ed estimatore sia di Ignazio crema sia di Nino Ingargiola, riconoscendo loro doti di grandi lavoratori ma soprattutto di valenti artigiani. Importante fu il contributo di supporto che, costoro, con la loro indiscussa maestria, diedero all'intero settore. 


Ignazio Crema, don Gaspare Morello, Nino Ingargiola (a destra un piccolo Maiorana) 


Il momento più bello: il Varo - Era una avvenimento che coinvolgeva tutti 
La benedizione e il battesimo del natante 

Ammirate quanta calorosa partecipazione 
Festa di tutti 


L'Azienda operava pure nel Settore delle imbarcazioni da diporto 

1957 - Mostra Mercato - Stand Espositivo di unità da diporto 
Ignazio Crema, Nino Ingargiola & collaboratori 




Visita allo stand delle Autorità civili e religiose 
Bartolomeo Romagnosi, Umberto Castelli, don Lorenzo Caravaglios, Antonino Ingargiola, l'avv. Giorgio Cobertaldo presidente del CPC (Commissione Provinciale di Controllo), mons. Gioacchino Di Leo, ing. Norrito 

Anni Settanta 
Una delle imbarcazioni di media grandezza che venivano "tirate" per la normale manutenzione

Nessun commento:

Posta un commento