martedì 28 luglio 2009

Anni cinquanta


1951 - Ferramenta e colori

Ditta rag. Francesco Buscemi - Via Vittorio Veneto 42


Francesco Buscemi, Salvatore Giacalone (ciminia), ?, ?


Negozio di generi Alimentari - Via Vittorio veneto (angolo con Corso Umberto I)
All'interno si notano Cereali vari e prodotti per l'Agricoltura
Carlo Gianformaggio (titolare)

1952 - Macellaio


1954 - Bottega Alimentri - Attività sita in via San Giovanni assieme al Fratello Nicolò (Cola l'ugghiaru). Il commercio che dava  maggior profitto era quello della vendita dell'olio d'oliva
Rosario Asaro (Saru l'ugghiaru) e Maria Mauro (seconda moglie)

1954 - Via San Giovanni - Merceria e Generi Alimentari
Pietro e Margherita Quinci (la titolare)

1954 
Pina e Margherita Sferlazzo

Tabaccai
Nicolino Denaro(?) - in via Porta Palermo di fronte a Spina Abbigliamenti

Negozio di Ferramenta (interno)
Giovanni Sferlazzo al bancone con un cliente

1955 - Macelleria Bucca - Piazzetta Bagno
Mario Bucca con i figli Francuccio, Pierino ed Angelo




1956 - Angelo Bucca


1956 - via Garibaldi -Peppino Aiello (a 76 anni)
titolare negozio di abbigliamento a destra della foto, oggi vi è un negozio di Ottica


Orificeria e articoli da regalo - Via Garibaldi


Erasmo Foraci
...interno

Erasmo Foraci


Si vendevano anche altri oggetti di pregio (borse), la commessa sig. Rallo


25/4/1959
Mirabile -  Via Garibaldi

Le foto erano molto danneggiate. Il titolare inizialmente orologiaio, ingrandì l'attivita con artcoli vari, privilegiando quelli musicali





2016





L'attività oggi è gestita dal figlio


Gerlando Burgio - Il re delle patate con 
Fondò assieme al fratello Totò, il suo piccolo impero sul commercio delle patate e poi su tutto ciò che produceva il settore della frutta secca, dello Zibibbo di Pantelleria, Datteri, scatolame vario ecc. 
I collaboratori: al centro il mitico autista Umberto Morrione (cognato di Totò), Baldassare Siragusa. Gestivano anche una Tabaccheria in via Marina 6. Oggi l'azienda è passata ai nipoti, figli del suo primogenito Salvatore. Altri due fratelli: Peppino (comerciante di prodotti alimentari, riforniva le cambuse delle barche, e un'altro Albano si occupava dell'allora fiorente commercio del Carbone

Don Ciccio Virzì da Trapani
Davanti alla Tabaccheria con i due fratelli Totò e Gerlando. Parente acquisito per aver sposato una parente. Si occupò assieme ad Albano del commercio del carbone, ma curava anche altri interessi 
commerciali.
1951


I due fratelli al lavoro in ufficio 
I fratelli Burgio figli del conte, possidenti terrieri e commercianti di Vini, per distinguersi dagli altri fratelli Burgio, nella loro pubblicità, per evitare equivoci, fecero aggiungere la dicitura "Nobili" 


Pubblicità dell'epoca (dipinto su metallo sbalzato)


9/5/1912 - Salumeria di Salvatore Cusumano - Piazza Chinea (angolo via Garibaldi)


16/11/1935 - Gestita dal figlio Vito


Gli eredi di Salvatore Cusumano
Don Vitino Cusumano, il figlio Salvatore e Giuseppe Genco (pinuzzu murtatella). Una delle più rinomate salumerie dell'epoca, sicuramente la più frequentata da noi ragazzi che andavamo a scuola (era ubicata lungo il percorso) e che compravamo, quando si poteva, il panino.




Questa è una cartolina del 1920 che ha immortalato Vitino Cusumano (il secondo da destra)



Calogero (Gino) Ferro

Ubicata in corso Umberto I era una delle prime, di fronte al Mokarta Club (dove oggi è ubicata la profumeria Nefertem). E' stata un negozio innovativo nel campo dei generi alimentari, una delle prime nelle quali si avvertiva l'aria delle grandi salumerie metropolitane, ricca di chicche e sapori prima impensabili, con una varietà di offerta le piccole botteghe di allora non potevano offrire. Esercitò l'attività sino alla mettà degli anni Settanta, poi fu ceduta e cambiò nome e la gestione fu affidata ad un commerciante marsalese, ma ebbe una breve vita.





Negozio di articoli da regalo (forse in via Vittorio veneto) 

Stazione di Servizio Carbuanti - Filippino Adamo (don sivu)
Titolare di un negozio in piazza Mokarta. Dotato di un grande senso dell'humor
(distribuzione di carburanti, di bombole a gas, riparazione cucine, riparazione gomme)

... inoltre era annesso un distributore di benzina
... prima ubicato all'angolo tra Corso A. Diaz e piazza Mokarta

... e in epoca più recente, in piazza, davanti al negozio





1960 - Cartoleria (imballo pacchi ed affrancature) - Via dell'Arco 23 (oggi largo Alberto Rizzo Marino)
Letizia Luzi Campo con i nipoti Antonino e Mario Sammartano


Commercianti - Documenti

1957 - Il nomignolo ('nciuria) Mussu pittatu

Nessun commento:

Posta un commento