venerdì 21 maggio 2010

Scuola di Avviamento professionale "Giuseppe Grassa"

La Scuola Media unica in Italia è entrata in funzione nell'anno scolastico 1963/64, unica formativa orientativa ed obbligatoria per tutti. La situazione precedente a questa riforma era la seguente: dopo le scuole elementari bisognava scegliere tra la frequenza della scuola media e la frequenza di una scuola di avviamento professionale (dall'anno 1955-56). Rovistando in cassetto della mia casa paterna ho trovato alcune vecchie foto dell'Istituto "Scuola di Avviamento professionale" che tanti anni fa esisteva nella nostra città, in via Carmine, dove attualmente sono ubicati alcuni uffici comunali. Alla fine del triennio si conseguiva il diploma o la licenza di Avviamento, che era utile per inserirsi nel mondo del lavoro. Si poteva accedere successivamente ad un altro biennio dove si approfondiva l’attività di natura pratico-laboratoriale, che conferiva alla fine del percorso compiuto un attestato quinquennale, anch’esso spendibile nel mondo del lavoro. La nostra era di tipo industriale, ma ve ne erano altre, in altre città di tipo commerciale, agrario ecc. Le scuole ad avviamento professionale di tipo industriale, non sono altro che i vecchi antenati degli attuali Istituti Professionali di Stato. Tali scuole in alcuni paesi hanno continuato a funzionare, nonostante le continue riforme, anche dopo l’istituzione della scuola media statale. In seguito, con una delle tante riforme scolastiche, questo tipo di scuola fu chiuso definitivamente ed erroneamente, perchè avendo scopo e finalità professionalizzanti erano molto utili, per i giovani che non volevano proseguire gli studi, per la pre-qualificazione e per l'inserimento nel mondo del lavoro. 

Riconosco: Carmela Quinci Fichera (Matematica, in seguito ricoprì l'incarico di preside), Seggio-Cusumano, Carola Bongiovanni (Eucazione musicale), Filippa Monterosso (Economia Domestica), alle sue spalle Rosario Pascale (Fisica). Più in alto di tutti il mio papà dr Girolamo Catalano (Segretario), sostenuto da Girolamo Navarra (a dx) e dal sig Giovanni Romej (collaboratore di segreteria, a sin)

Foto ricordo in occasione di un saggio musicale, tenuto ogni anno dagli alunni. A centro: la prof.ssa Carola Bongiovanni (insegnante di Musica) con il Provveditore agli studi pro tempore. Alla sua sin l'on.Salvatore Giubilato, alla sin del quale si nota il direttore delle S. Elementari Messina, a destra il preside Bulfamante. Da destra la prof.ssa Angela Torre, alla cui sin con una rivista in mano la preside della Scuola Media prof.ssa Marino - La Marca. Nelle file posteriori si notano: Il prof. Ferro, il prof. Giorgio Hopps, il dr Girolamo Catalano, il prof. Rosario Pascale, il prof. Nino Terranova, il prof. Marcello Favuzza, la prof.ssa Carmela Quinci-Fichera, il prof. Nino Papa, la prof Ines Seggio.


La prof.ssa Carola Bongiovanni suona al piano e dirige il coro dei ragazzi dell'Istituto



La prof.ssa Carola Bongiovanni accompagna il provveditore agli studi di Trapani durante la visita nelle varie Sezioni dell'Istitituto

Giovanni Rubino, Enzo Pizzo, Carola Bongiovanni (musica), Carmela Quinci (matematica), Nino Messina (direttore didattico), Pino Ferro (applicazioni Tecniche), Genovese, Vito Castelli (maestro), Franca Corrente
1954/55
Prof. Genovese, Bonacore, prof. Di Marco, ?, ?, Perrone, Vito Lisma, ? Tardino, Pandolfo, Fiume, dr Girolamo Catalano, Zinna, ?, ?, Scimemi, ?, Lamia, Perniciaro, ?, Giacalone, Signorello


Il Preside presenta al Provveditore i lavori realizzati dai ragazzi


Girolamo Catalano (segretario), Girolamo Navarra (docente), Pierino Ferrara, Nino Barracco


Il segretario dr Girolamo Catalano, in posa per una foto ricordo con l'allievo Antonino Barracco, nell'officina dell'Istitituto professionale, Sezione Meccanica


Le ragazze invece frequentavano i corsi di Economia domestica, l'insegnamento era affidato alla prof.ssa Filippa Monterosso

Manufatti nell'ora di Educazione domestica

Saggio canoro di fine anno
Il preside Andrea Salvo

Riconosco: Ing. Jo Jo Di Giovanni, porf. Torre, sig. Giovanni Romej, prof. Genna, ing. Franco Melia, ing. Andrea Salvo, prof. Nicolò La Grutta, preside Bulfamante, ispettore del provveditorato Scirè, provveditore Vacca e signora.







Uno dei tanti momenti in cui le ragazze dell'Istituto, che frequentavano il corso di Economia domestica, organizzavano un pranzo a cui partecipava il corpo insegnante, il personale di segreteria, e il personale Ata. Da dx: il prof. Terranova, la prof.ssa Angela Torre, il dr G. Catalano, il sig Giovanni Romej. In fondo la prof.ssa Ines Seggio Cusumano.

Altra istantanea del pranzo di fine anno


Maestro vito Castelli, prof. Salvatore Giubilato



dr Girolamo Catalano, la moglie del preside Melia, prof. Nino Terranova, la prof.ssa Grassa-Melia, il preside Francesco Melia, la prof. ?, mons. La Melia, la prof.ssa Speciale, la prof. ssa Sammartano


Ina Mantegna, Girolamo Catalano, sig.ra Melia, Nino Terranova


Di spalle il prof. Rosario Pascale


Non fate cattivi pensieri


Gruppo dei docenti in gita
Tra i repechage fotografici ho trovato anche queste istantanee di una giornata di relax d'altri tempi (la scampagnata)
Girolamo Catalano
Si andava, anche, con la mitica Vespa


Riconosco: La prof Grassa-La Melia, la preside Lucentini, il prof. Francesco Denaro

in basso: dr Girolamo Catalano e moglie sig.ra Virzì Vita
Dr Girolamo Catalano, prof.ssa Cammarata


Preside Lucentini, prof. Grassa La Melia, dr Girolamo Catalano e sig.ra prof. Paolo Denaro


Cammarata, Paolo Denaro, Girolamo Catalano, Franca La Melia, Grassa





Ambiente rustico anni cinquanta
La classica scampagnata di quei tempi


Vita salubre


Salvatore Di Benedetto (mitico bidello), Anna Maria Catalano (mia sorella)

1956 - Passeggiata scolastica

Umberto Castelli, Pino Sinacori, Alagna, Pietro Rallo, Nenè Gagliano, Gabriele Piccitto, Eugenio Adamo

Ufficio di Segreteria
Il dr Girolamo Catalano, assieme al collaboratore di segreteria Nicola Margeri


Una delle tante conferenze tenute nell'Istituto. Da sin. l'ass.re comunale Alberto Burgio, il segretario dr Girolamo Catalano, l'ass.re Alberto Tumbiolo, l'ass.re Elio Pernice.
Da sin, dietro: l'allievo del primo anno Vincenzo Rallo, l'allievo Pino Benigno e a destra in basso l'allievo Pietro Quinci, e Rodolfo Di Trapani

Nessun commento:

Posta un commento